Attenzione allo strofinamento degli occhi!

L'arrivo della primavera coincide per molte persone con la manifestazione di fenomeni allergici.

Per quanto riguarda le allergie primaverili, il disagio, in realtà inizia già a partire da Gennaio, con i pollini invernali come il cipresso, per poi acuirsi a Marzo con il periodo della parietarie e ad aprile con le graminacee, fino ad arrivare alla stagione estiva quando si assiste alla fioritura dell'ulivo e di altre piante allergizzanti come assenzio e ambrosia.

In letteratura e duranti i convegni a cui abbiamo partecipato è stata più volte sottilineata l'importanza del "eye rubbing" (cioè stropicciamento oculare); al di là della possibilità di alterazione della superficie corneale, in soggetti pronti a una fase evolutiva del cheratocono, condizione in cui proprio l'innesco di un evento infiammatorio provocato dallo sfregamento può divenire motivo di repentino peggioramento del processo ectasico.

Raccomandiamo a tutti, in particolare ai pazienti con cheratocono, di evitare il più possibile lo sfregamento o comunque evitare di farlo con decisione ed in modo talvolta compulsivo.

Lo staff di A.I.CHE. ti invita a visitare la nostra pagina ufficiale su Facebook e lasciare anche il tuo "Mi piace" alla pagina e sui nostri post; è molto importante per l'associazione raggiungere ed informare più persone possibile, anche grazie a tutti voi!